Sant'Andrea Isola d'Elba
Via San Gaetano, 20
Capo Sant'Andrea - 57030
Marciana - Isola d'Elba (LI)

Cell. +39 335 7116152
Tel. +39 0565 908017 – 908277
Fax +39 0565 908078
info@hotelgallonero.it
Legambiente Turismo
Galleria Foto Hotel Gallo Nero
Video Hotel Gallo Nero
Prenota il tuo soggiorno da noi e riceverai un codice per acquistare a prezzi scontati il biglietto nave con la compagnia Moby, Toremar o Blu Navy senza costi aggiuntivi e diritti di prenotazione!

*****************


Sant'Andrea Isola d'Elba
Capo Sant'Andrea Sant'Andrea, magnifica insenatura sulla costa nord-occidentale dell'Elba, è un'isola nell'isola. È una piccola oasi, con il verde della macchia mediterranea e l'azzurro del mare che regalano agli ospiti la sensazione dell'incontaminato. A Sant'Andrea la natura è padrona ed è di una bellezza selvaggia, a cominciare dalle acque limpide e smeraldine. La spiaggia di rena bionda è ritagliata in mezzo a una "catena" di scogli scultorei che si spingono fino alla piccolissima insenatura sabbiosa del Cotoncello.

Tutto intorno, una vegetazione lussureggiante, profumata e variopinta. Rosmarini, ginestre, eriche, cisti e distese fuxia di "fichi degli ottentotti": uno spettacolo che solo Sant'Andrea sa regalare da sempre. Dai tempi delle prime strutture ricettive, che negli anni '50 sorgevano come "case di campagna" al fianco delle vecchie limonaie e dei vigneti coltivati su terrazzamenti in pietra.

Allora era la bellezza selvaggia del luogo ad affascinare i primi turisti che raggiungevano a dorso di mulo la locanda di Tonino e Rosa. Il resto lo facevano la cucina di mamma Rosa e la calorosa ospitalità. Quella di Tonino e Rosa è la storia di tanti pionieri del turismo all'Elba. Contadini che hanno saputo governare con equilibrio e intelligenza le trasformazioni economiche che si rendevano necessarie sull'isola.

Come altri che appartengono a una generazione di elbani che hanno vinto la scommessa del turismo a prezzo di sacrifici indicibili, a metà del secolo scorso i vecchi coniugi Anselmi hanno aperto prima una locanda, poi l'hanno trasformata in pensione e, quindi, in albergo, l'Hotel Gallo Nero. Negli anni '70 a Tonino e Rosa sono subentrati il figlio Loriano e Sandra, la moglie.

Sant'Andrea è munita di un moletto per l'attracco di piccole barche, di due noleggi di imbarcazioni, una scuola windsurf, un diving, bazar, bar e ristoranti. Nei pressi di Sant'Andrea la costa è tutto un susseguirsi di piccole baie, molte accessibili solo via mare.

Sant'Andrea si trova alle pendici del massiccio del Monte Capanne che si innalza fino alla quota di 1.019 metri. Dalla sua base parte una fitta rete di sentieri che lo circondano e si intrecciano collegando fra loro tutti i paesi del versante occidentale.

Camminare nelle vallate di castagni secolari o tra la macchia mediterranea con i suoi forti profumi è un'emozione particolare per gli scorci panoramici che si aprono all'improvviso, o l'incontro inaspettato con qualche muflone, o per la scoperta di forme particolari delle rocce che svelano sculture naturali di animali, mostri e gnomi.

Da Sant'Andrea partono alcuni sentieri facilmente percorribili che si collegano, dopo aver attraversato vecchie vigne e cascatelle tra il granito, ai sentieri antichi e ricchi di storia che portano a Marciana o a Chiessi.